JOSKO GRAVNER

Collio – Gorizia
 

Figura unica nel panorama enologico italiano e internazionale, appartenente ad una famiglia contadina e ad una terra di confine, Josko Gravner è un uomo inizialmente attratto dall’innovazione tecnologica, espressa da materiali come l’acciaio e dalla barrique che modificano la tipicità del vino.

 

 

A metà degli anni Novanta, una grandinata che distrugge quasi tutte le sue uve lo spinge a fare una serie di prove per sperimentare una strada diversa: prima la macerazione di uve bianche sulle bucce in tini di rovere, per arrivare poi alla riscoperta di una tecnica millenaria, la vinificazione in anfora.

 

 

Dal 2001 Josko Gravner vinifica esclusivamente in anfore di terracotta interrate, provenienti dal Caucaso. La macerazione sulle bucce, per almeno sei mesi, avviene senza alcun controllo sulla temperatura e dopo la svinatura il vino torna in anfora fino a settembre. Dopo un affinamento di sei anni in grandi botti di rovere, il vino viene imbottigliato senza essere filtrato e con l’unica aggiunta di una minima quantità di zolfo: come facevano i Romani duemila anni fa.

 

 

I vini:
bianco Breg Anfora, Ribola Gialla Anfora, Rosso Breg